mercoledì 22 maggio 2013

Un compleanno da sogno.


Tra poco più di una settimana compirò 3 anni e a casa mia già non si parla d'altro. 

O, perlomeno, io non parlo d'altro. Sono emozionata: a 3 anni si diventa grandi, è un'occasione importante e va festeggiata come si deve.
Per questo, per la mia festa, mi aspetto un pomeriggio da principessa.
Per dire. Vorrei un vestitino rosa, con una gonna fatta di tanti strati di tulle e le scarpette con il fiocco. E  brillantini e paillette come se piovessero. Ah, e le alucce, come una fatina. Una principessa-fatina. E la corona, ovvio.

Mi piacerebbe che ci fossero tanti palloncini colorati e magari messi insieme potrebbero scrivere il mio nome, no? Così, nel cielo. Poi vorrei un gonfiabile, grande, molto grande, un castello gonfiabile con uno scivolo altissimo e i tappeti elastici e una vasca di palline che… che te ne fai di quelle dell'Ikea. E il carretto dello zucchero filato e anche dei popcorn, le mele candite, il croccante, i marshmellows, le giuggiole, le liquirizie, i bonbon. E poi gelato, tanto gelato, erogatori di gelato al puffo da sparare direttamente in bocca. E fontane di cioccolato in cui intingere le fragole. E le dita. E la lingua pure, dai. Facciamo che vorrei la casetta di marzapane tutta intera, ma senza strega però. 
E alla torta di compleanno si può rinunciare? Certo che no. A tre piani può andare bene, ma che ci sia tanta tanta panna.
Poi bisogna pensare all'intrattenimento, come truccabimbi proporrei Clio Make Up, alla modellazione dei palloncini mettiamo Arturo Brachetti e lo spettacolo finale lo affiderei a Le Cirque du Soleil. Il la di Tanti Auguri a te lo darà Eddie Vedder in persona.
Ma la cosa più importante sono gli invitati. Chiamerei il mio vicino Totoro, La Pimpa, Peppa Pig e George, Ponyo, Tinky Winky, Dipsy, Laalaa e Po, Pocoyo, Simba, Timon e Pumbaa, Robin Hood e Little John, Semola, Merlino, Anacleto e pure Shrek. Le principesse della Disney no, l'unica principessa ovviamente sarò io!
Come regalo vorrei un unicorno. Azzurro.

Questa è la festa di compleanno dei miei sogni, un vero pomeriggio da principessa.O forse no?

Forse mi basterebbe la pizza calda della nonna, lo gnocco fritto di Luisa, i festoni allegri e tutti storti che prepara la mamma, i giochi che si inventa papà, correre nel prato davanti al bar di Giorgio e sfinirsi di altalena con Beatrice e Giulia. Che poi quando arriva il mio momento e sono davanti alla torta, piccola e con le fragole, ma mia, quando si spegne la luce e c'è solo la fiamma tremolante delle candeline e tutti cominciano a cantare Tanti Auguri a Te, Tanti Auguri Alice, io mi faccio piccola piccola e divento seria, e ho tutte le emozioni concentrate nel pancino e quando finisce la canzone e devo soffiare, non mi esce neanche un alito, ma ci sono tutti loro che mi aiutano e le candeline sono spente e wow ho un anno in più e devo imparare subito a farlo con la mano, ché non basta dirlo a voce.
Perché non sarebbe la mia festa, senza Camilla e senza Manuel, e Carlo, Loretta, Enzo, Nella, e Alessandro, Simone e Giordano e Vera e Giulia e Angela e…

E voi, cosa sognate per la vostra festa di compleanno? Qui un po' di suggerimenti gentilmente offerti da Giada di Quando fuori Piove.
Ciao!

4 commenti:

  1. L'amorettina diventa grande!!!

    RispondiElimina
  2. Cuoricini a profusione per voi!!

    RispondiElimina
  3. Ecco, commossa un pochino pensando anche al quasi treenne che quasi festeggia...
    Tanti auguri in anticipo piccolina! ( tanto già lo vedo che è commossa pure mamma tua...)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...